Articoli del 2012 · Commemorazioni · Storia

Giorno della memoria – Nulla è paragonabile…

419110_2930980007382_2030252057_n

Pubblicato il 27 Gennaio 2012

 

  Oggi 27 Gennaio, giorno della memoria.
Oltre il “non dimenticare” (doveroso per ogni individuo libero), quel che è ben più importante, è il “comprendere” ciò che è successo e ciò che è stato, episodio a cui nulla potrà mai essere paragonato per portata, sistemismo, ferocia, sperimentazione e, cosa peggiore di tutte, quel che accadde negli ambulatori “scientifici” (vergognoso anche il solo utilizzo di tale parola) ai bambini.
NULLA E’ PARAGONABILE. 
Di foto ne esistono tante, ho scelto questa per un motivo particolare; questi sono dei bambini nati (per loro sfortuna) gemelli, foto scattata all’interno del laboratorio di Josef Mengele. Il trattamento a loro riservato è molto lungo e difficile da esporre in un solo post, ma comprendeva l’estirpazione dei capelli (per estrarne anche la radice), clisteri da 2 litri, esami rettali e gastrointestinali, prelevamento di tessuti dai reni, prostata e testicoli, decolorazione dell’iride con acidi (metilene) che conseguentemente rendeva cechi, trasfusioni totali di sangue, tentativi di scambio di sesso tra gemelli femmina-maschio, amputazioni.
Il tutto senza la minima anestesia e perennemente imbavagliati per non far sentire esternamente le urla (la lista è molto più lunga e terribile).
Tutto questo a bambini di 3, 8, 10, 2 anni…………

La cosa grave ai nostri giorni, oltre al vergognoso revisionismo, è l’approvazione che determinate ideologie ancora riscontrano, spesso difese con paragoni ad altri contesti storici. In realtà qualsiasi accenno ad un qualsiasi paragone è ridicolo ed impossibile, ed attenzione, tutto questo accadde nella piena coerenza dell’ideologia professata; ciò che è accaduto è assolutamente in linea con quello che il nazifascismo ha sempre ed ancora professa, quindi, non può esserci nemmeno l’attenuante che si può dare per esempio al cristianesimo; sotto il suo nome tanti i genocidi e le barbarie, ma per questi non va tanto imputato il pensiero cristiano (discorso più lungo e complesso), ma chi ipocritamente ne deteneva il potere.Essere oggi anche parzialmente d’accordo con determinate ideologie è gravissimo, cosa ancor peggiore, tollerata da molte forze governative ed esecutive.

Persone libere, democratiche e pensanti hanno come unica arma il ricordo, la comprensione e l’insegnamento non soltanto perchè “questo non accada più”, ma anche perchè nessuno appoggi, anche semplicemente con l’indifferenza e l’imparzialità, l’ideologie che l’hanno resa possibile.


Marcello Colasanti
ARTICOLO SCRITTO PER “IL GIORNALE DEL RICCIO”, VIETATO COPIARNE IL CONTENUTO ANCHE PARZIALE SU ALTRI SITI.
CHIEDIAMO GENTILMENTE DI CONDIVIDERE DIRETTAMENTE IL LINK DELL’ARTICOLO E DEL RELATIVO FACEBOOK.
GRAZIE PER LA DIFFUSIONE.

 

 
Annunci

4 thoughts on “Giorno della memoria – Nulla è paragonabile…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...