Articoli del 2014 · Commemorazioni · Dal Mondo · Storia

Yurij Gagarin, operaio, primo uomo nello spazio.

10258833_10203086932768031_2149418591486702350_n

 

Pubblicato il 12 Aprile 2014

 

Il 12 Aprile del 1961, per la prima volta, un uomo pone il suo sguardo sulla terra dallo spazio e commenta in questo modo:

  « Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini. »

  Yurij Gagarin era un operaio di fonderia, figlio di un umile falegname e di una contadina.
Frequentando un istituto tecnico, si distinse nelle materie scientifiche, che coltivò fino alla sua selezione per la missione Vostok 1.

Quest’uomo è la prova che tutti, ognuno, dal figlio dell’operaio, spazzino, medico e contadino, devono avere LE STESSE POSSIBILITA’.

Cosi facendo, oltre ad ottenere una società più giusta, la propria autodeterminazione e felicità nella vita; si otterrà una società formata dagli elementi migliori e più capaci, che apporteranno il loro contributo alla collettività.

Se Gagarin fosse nato in Italia, negli Stati Uniti o qualsiasi stato a modello capitalista, invece di uno a modello socialista; con molta probabilità, sarebbe morto operaio di fonderia, contadino o falegname….

Un saluto al primo uomo nello spazio…..

 


Marcello Colasanti

 

 

ARTICOLO SCRITTO PER “IL GIORNALE DEL RICCIO”, VIETATO COPIARNE IL CONTENUTO ANCHE PARZIALE SU ALTRI SITI.
CHIEDIAMO GENTILMENTE DI CONDIVIDERE DIRETTAMENTE IL LINK DELL’ARTICOLO E DEL RELATIVO FACEBOOK.
GRAZIE PER LA DIFFUSIONE.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...