Articoli del 2018 · Economia · Politica · Satira

A.D. 2018, la povertà cancellata in Italia. Polibio commenta…

 

2ixgsl

Leggete… sempre…

“Finché sopravvivono cittadini che hanno sperimentato la tracotanza e la violenza […], essi stimano più di ogni altra cosa l’uguaglianza di diritti e la libertà di parola; ma quando subentrano al potere dei giovani e la democrazia viene trasmessa ai figli dei figli di questi, non tenendo più in gran conto, a causa dell’abitudine, l’uguaglianza e la libertà di parola, cercano di prevalere sulla maggioranza; in tale colpa incorrono soprattutto i più ricchi. Desiderosi dunque di preminenza, non potendola ottenere con i propri meriti e le proprie virtù, dilapidano le loro sostanze per accattivarsi la moltitudine, allettandola in tutti i modi. Quando sono riusciti, con la loro stolta avidità di potere, a rendere il popolo corrotto e avido di doni, la democrazia viene abolita e si trasforma in violenta demagogia.”

tratto da Le Storie, libro VI, cap. 9, Mondadori 1955, vol.II, p. 98.

POLIBIO (206 a.C – 124 a.C.) – Storico.

 

 

Annunci

Una risposta a "A.D. 2018, la povertà cancellata in Italia. Polibio commenta…"

  1. Il Comunismo non ha mai fatto assistenzialismo…. ma nemmeno, paradossalmente, i peggiori cattolici (carità pelosa). Una buona sx ti dà diritti e lavoro ma ti dice di batterti affinchè li abbiano tutti. Altro che Di Maio e Salvini…. bah! Di certo sono le conseguenze di una politica grigia (il PD) ma questi sono anche peggio sotto molti lati. Li hanno votati peró 😆😆

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...